Andrea Incontri esplora il concetto di intimità | Milano Moda Uomo

I vestiti come seconda pelle sono diventati quasi banali, primitivi e sono quelli a cui ci affezioniamo. Andrea Incontri esplora questo tema con la collezione A-I 2014/2015.

Per la sua collezione Autunno-Inverno 2014/2015, Andrea Incontri ha esplorato il sentimento che ci lega ad alcuni capi che diventano per noi come una seconda pelle: l’intimità. Il gesto di quando ci sfiliamo i pantaloni o quando infiliamo la testa dentro ad una maglia ed il senso di accoglienza che ne deriva: tutti noi conosciamo questa sensazione.

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

L’unico modo di farlo è attraverso la ricerca e la selezione di tessuti dalle lavorazioni tecniche speciali, molti dei quali provenienti da tessuti giapponesi. E ancora attraverso la ricerca di una nuova vestibilità e di nuove proporzioni legate alla sartoria italiana classica.

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Tessuti fluidi e tecnici si indossano come abiti domestici. Cappotti e field jackets hanno pratiche tasche mille usi. I completi sono in roof jacquard con motivi a triangolo. Questo senso di comfort è rafforzato dagli accessori: borsoni e cartelle da lavoro in bufalo e compact calf e pantofole slip on.

La palette cromatica si espande dal verde bottiglia al blu notte passando per il nude, il rosso, il giallo e il grigio. A.R.

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter di FASHION TIMES

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Andrea Incontri Autunno-Inverno 2014/2015

Commenti

comments