Burberry Prorsum: eserciti di pittori e scrittori | SS 14

Christopher Bailey, Chief Creative Officer di Burberry, porta in passerella uomini d'altri tempi; pittori e scrittori dall'allure British che amano sentirsi comodi e rilassati

La Primavera 2014 di Burberry Prorsum man porta in scena un esercito di illuminati: pittori e scrittori, artisti nell’animo, che scelgono di vestire in modo comodo, leggero, confortevole.

Una celebrazione dello spirito artistico intellettuale, con un accenno e una strizzatina d’occhio ad Alan Bennett e David Hockney” come afferma Christopher Bailey.

Burberry Prorsum Spring-Summer 2014

Burberry Prorsum Spring-Summer 2014

I due artisti citati da Bailey sono i mentori di collezione, proprio a loro si ispira una sartorialità rilassata che vede in primis l’impiego di lino, cashmere, seta e cotone, con un twist artistico e pazzo dato dagli accessori dalle tonalità pittoriche.

Tanta maglieria e camiceria, caban, soprabiti, trench e giacche destrutturate in seta; chicca di collezione la Giacca D’Artista e la cravatta allentata per un uomo (davvero) moderno. E.M.

Sempre aggiornato sulle nuove tendenze | Newsletter FASHION TIMES

Commenti

comments