Famiglia Muccino: botta e risposta tra Silvio e Gabriele

Il detto dice "I panni sporchi si lavano in famiglia". Silvio e Gabriele Muccino avrebbero dovuto ascoltare questo proverbio prima di finire in prima pagina per una lite famigliare.

Gabriele Muccino accusa da tempo il fratello Silvio di essere stato plagiato dalla scrittrice Carla Vangelista. Arrabbiato per aver ricevuto una querela dall’autrice per il messaggio: “Carla Vangelista sei una velleitaria mediocre, anziana, senza talento e mortale. La mortalità è l’unica cosa che io e te abbiamo in comune“, Gabriele ha replicato con altri messaggi: “Sono otto anni che non vedo mio fratello. Si chiama Silvio e io Gabriele. Non so più chi sia. Sento che affoga felice. Silvio affoga con il sorriso di altri, in solitudine, infelicità senza senso, confuso perché sa che non può tornare indietro. Non so dove abiti, né la sua mail, né il suo cellulare. Mi ha chiesto di non scrivergli più e l’ho fatto. Avevo un fratello. Ce l’avrò per sempre“.

Parole molto forti e pesanti che evidentemente non hanno lasciato indifferente il fratello Silvio. Lo scrittore e regista ha replicato pubblicamente per la prima volta su Adnkronos: “A spingermi sono le parole, basse e infamanti, secondo le quali sarei stato ‘plagiato’ e ‘sequestrato’: io, un uomo di 31 anni, e da chi? da Carla Vangelista, un’amica, una scrittrice più’ che stimata, che collabora con me da anni, ingiustamente offesa dalle deliranti accuse di Gabriele. Non riesco a leggere niente di costruttivo nel cuore di quelle dichiarazioni. Non vedo l’artista, che mai mi sarei aspettato cadere cosi’ in basso al punto da trascinarmi per anni nel fango del pettegolezzo piu’ bieco, e non vedo neppure il fratello perché’ Gabriele conosce benissimo i motivi del mio allontanamento, e sa che riguardano gravi episodi vissuti nella mia infanzia all’interno del nucleo familiare. Episodi di cui non parlo per decoro e per non nuocere alla mia famiglia. Gabriele sa. E se la memoria lo tradisce può’ sempre rileggere tutte le mail che gli ho inviato“. A.R.

Sempre aggiornato sulle nuove tendenze | Newsletter FASHION TIMES

Gabriele e Silvio Muccino

Gabriele e Silvio Muccino

Commenti

comments