Addio alla regina del preppy style: è scomparsa Lilly Pulitzer

Soprannominata la "Queen of prep", Lilly Pulitzer Rousseau è deceduta in Florida ieri mattina. Un saluto all'icona dello stile preppy che ha vestito le grandi famiglie americane.

Giornata di lutto oggi per la scomparsa dell’ex Primo Ministro britannico Margaret Tatcher. Ma non solo, anche il mondo della moda si tinge di nero e dice addio alla designer americana Lilly Pulitzer. La donna, deceduta all’età di 81 anni in Florida, era diventata famosa negli anni ’60 con i suoi abiti decorati da stampe tropicali.

Il tutto cominciò in modo molto casuale e divertente. Nel 1959 Lilly Pulitzer iniziò a vendere succhi d’arancia ad un banchetto. Per nascondere le macchie arancioni, realizzò un abito senza maniche in cotone colorato.

Lilly Pulitzer

Ben presto i clienti chiesero dove si era procurata gli abiti e così inizio la sua carriera, con la prima linea creata per la Lilly Pulitzer Inc.. Un successo enorme per la donna che durante la sua lunga carriera, vestì anche Jacqueline Kennedy Onassis, Caroline Kennedy e i membri della famiglia Rockefeller. Nel 1984 la donna decise di chiudere l’azienda, ricomprata nel 1993 dalla Sugartown Worldwide Inc..

Stamattina, sulla pagina Facebook dedicata a Lilly, si poteva leggere: “Questa mattina presto, Lilly Pulitzer Rousseau se n’è andata in pace a Palm Beach. Attorno a lei la sua famiglia e i suoi cari. Lilly è stata una grande ispirazione per noi e ci mancherà molto. Nei prossimi giorni e settimane festeggeremo Lilly, una grande donna originale che ha riunito generazioni attraverso la sua gioia di vivere“. A.R.

NEWS MODA SULLA TUA MAIL

Commenti

comments