Working girl anni ’20 per Max Mara | VIDEO

Max Mara porta in passerella una sobria Working Girl, dalla silhouette androgina alla Twiggy. La linea è precisa, innovativa, ma pur sempre semplice. La donna Max Mara punta su pezzi chiave, evergreen e passe partout, ideali per chi vive in una metropoli, tra i grattacieli, ma con alcuni riferimenti agli anni ’20.

Una collezione autunno-inverno 2012/13 ricca di grinta, con tanti riferimenti e citazioni cinematografiche anni ’20. Un guardaroba razionale e androgino, per una working girl che opta per una silhouette fine dal punto vita abbassato, e sottolineato da inserti in nappa, cocco stampato o martingale di pelle.

Tra i materiali visti in passerella, il prezioso angora, la maglia dévorée, o ancora i cashmere double rifiniti a mano. Trionfano i fluidi pijama-palazzo a sailor stripes, le gonne longuette, i pantaloni dagli orli arricciati in stile parachute, i tailored shorts, e ovviamente… l’iconico cappotto cammello, scomposto in un’inedita versione jumpsuit. E.L.

Diventa Fan di Fashion Times su Facebook e seguici suTwitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013
MaxMara Fall-Winter 2012/2013

Commenti

comments