Un museo di 24 ore per Prada!

Prada inaugura il “24h Museum”! Concepito da Francesco Vezzoli in collaborazione con lo studio AMO di Rem Koolhaas. A Parigi, presso il Palais d’Iéna, il “24h Museum” inaugura martedi 24 gennaio per 24 ore fino a mercoledi 25 gennaio 2012. All’interno, l’installazione di AMO che propone tre momenti distinti.

Tre momenti distinti, ognuno ispirati ad un particolare tipo di spazio museale: storico, contemporaneo, dimenticato. Tre momenti funzionali alla sequenza di eventi che scandiranno proprio queste 24 ore, occupando punti diversi del piano terra del monumentale Palais d’Iéna.

Lo spazio principale? Una grande gabbia metallica di griglie e neon che ospiterà l’opera di Francesco Vezzoli. Quest’ultimo immagina un “museo che non c’è“, dove espone, suo personale omaggio all’eterno femminino, l’interpretazione di sculture di stampo classico che alludono al alcune dive contemporanee. In cima alla scalinata, epicentro dell’edificio, Vezzoli colloca una grandiosa scultura femminile, personalizzandola con le sembianze di una misteriosa divina.

Un museo efimero, che si vuole anche la celebrazione di un rito collettivo di visite, red-carpet, complessi d’Edipo e visioni notturne. Una ricerca di sconfinamenti e contaminazioni tra arti visive, cinema e teatro, come per le performances in cui Verushka ricamava a piccolo punto nella Biennale di Venezia, nel video Democrazy in cui Sharon Stone e Bernard-Henry Lévy impersonavano una campagna per vincere epotetiche elezioni, o come per la performance in cui Lady Gaga suonava dal vivo un omaggio a Diaghilev. E.L.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Prada MuseumPrada Museum

Commenti

comments