Giorgia in copertina di Vanity Fair

Dopo qualche anno di assenza, Giorgia è tornata alla ribalta. Dopo l'uscita del singolo a giugno di "Il mio giorno migliore" estratto dall'album "Dietro le apparenze", ora la ritroviamo in copertina di Vanity Fair, dove ha rilasciato un'intervista a cuore aperto alla giornalista. Dalla perdita del primo compagno ai due aborti fino ad arrivare finalmente alla nascita di Samuel...

Giorgia si confessa su Vanity Fair e parla dei momenti tristi della sua vita. Dalla scomparsa del primo compagno, Alex Baroni, in un incidente, alla difficile rinascita e ricostruzione avvenuta con difficoltà dopo. L’impressione che la vita non ci riservi più niente di buono, l’impressione di essere inutili e un giorno ci si risveglia e piano piano si riprende gusto alla vita anche se per sempre rimarrà la cicatrice del tragico evento.

Dopo l’incontro con l’attuale compagno, Emanuel Lo, Giorgia ha dato alla luce Samuel, nato a febbraio 2010, dopo due difficili aborti. La cantante ricorda ancora il momento che considera il più importante della sua vita: “La prima volta che ho tenuto nostro figlio in braccio…. Per anni diventare madre è stata una specie di ossessione: e lì è davvero l’uomo che fa la differenza. Samuel mi ha costretta a venire a patti con la mia angoscia, con la paura delirante che tutto possa andare a rotoli da un istante all’altro. Non sono ancora riuscita a eliminarla: ma la tengo a bada“. A.R.

Commenti

comments