Barbie è una Hostess! Partnership tra Alitalia e Mattel

Dal 1950 per circa 10 anni le Sorelle Fontana hanno vestito il personale di volo che nel dopoguerra inizia pioneristicamente a volare nel mondo, con una gonna lunga scura sotto il ginocchio e una giacca blu a tre bottoni. Dal 1960 al ’66 le divise verrano confezionate su disegno di Delia Biagiotti, madre di Laura, […]

Dal 1950 per circa 10 anni le Sorelle Fontana hanno vestito il personale di volo che nel dopoguerra inizia pioneristicamente a volare nel mondo, con una gonna lunga scura sotto il ginocchio e una giacca blu a tre bottoni.

Dal 1960 al ’66 le divise verrano confezionate su disegno di Delia Biagiotti, madre di Laura, che propone un tailleur color carta da zucchero, con gonna al ginocchio e giacca con manica tre quarti tipica della moda anni Sessanta.

Nel ’67 si ritorna al blu tradizionale con Titta Rossi, mentre nel 1969 Mila Schön, la stilista di Jackie Kennedy accorcia le gonne e propone nuovissimi colori: prima un brillante “verde Italia“, poi dal 1972 al 1973, un “rosso Manciuria“.

Sono stati chiamati poi Alberto Fabiani, Florence Marzotto e Renato Balestra fino a Giorgio Armani che, nel ’91 realizza per Alitalia una divisa con colorazioni autunnali nuove nella gamma dei verdi, dalla salvia all’oliva: una giacca blazer e una gonna diritta a ginocchio scoperto, e una camicia maschile senza cravatta.

Nel 1998 Alitalia sceglie il Gruppo Nadini che con il marchio “Mondrian” aveva lanciato a fine anni Settanta una linea pret-à-porter, ispirata ai colori ed alla semplicità delle figure geometriche del grande pittore olandese del primo Novecento, Piet Mondrian.

Ancora oggi è Mondrian a vestire il personale di volo della Compagnia. “Le vere icone di stile trascendono le generazioni, le mode e le tendenze”, ha dichiarato Emmanuel Benoit, Direttore Marketing Mattel Italy. “Ed è proprio il caso di Barbie e di Alitalia, icone nate alla fine degli anni ’50 che continuano a riscuotere ancor oggi un’incredibile popolarità perchè restano fedeli alla propria eredità condivisa di grande design e stile“.

Mattel, con il brand Barbie, rappresenta il partner ideale per raccontare la storia di Alitalia attraverso le proprie divise: uno dei simboli più importanti dell’immagine aziendale disegnate nel corso degli anni dai grandi nomi della moda”, ha dichiarato Carlo Pittis, Responsabile Marketing di Alitalia.

Questa iniziativa è anche un omaggio alle donne che volano con Alitalia, che rappresentano circa il 45% dei nostri passeggeri. Sono oltre un milione le donne iscritte al programma MilleMiglia”.

La collezione di Barbie comandante e Barbie assistenti di volo Alitalia sarà esposta dal 7 novembre in una mostra esclusiva nello Spazio Alitalia in Piazza di Spagna a Roma. E.L.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Barbie ha trovato lavoro! Hostess e assistente di volo per AlitaliaBarbie ha trovato lavoro! Hostess e assistente di volo per Alitalia
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp