Salvatore Ferragamo e la prima collezione di gioielli a tratti futurista

In collaborazione con Gianni Bulgari, la maison Salvatore Ferragamo ha deciso di lanciare la prima collezione di gioielli. Il filone ispirativo abbraccia più fronti dando il nome alle tre novelle linee fortemente caratterizzate: Futurista, Vara e Gancino. Tutto però parte da un concetto: quello di ridisegnare il gioiello servendosi di design, moda e gioielleria. Il […]

In collaborazione con Gianni Bulgari, la maison Salvatore Ferragamo ha deciso di lanciare la prima collezione di gioielli. Il filone ispirativo abbraccia più fronti dando il nome alle tre novelle linee fortemente caratterizzate: Futurista, Vara e Gancino. Tutto però parte da un concetto: quello di ridisegnare il gioiello servendosi di design, moda e gioielleria.

Il segreto è racchiuso nel trasferimento dei segni distintivi e della filosofia di stile del brand su bracciali, orecchini, anelli e charme. Via libera dunque alla sperimentazione materica dell’argento, pensata da Gianni Bulgari, al logo ripetutamente inciso, agli intarsi e al colore. Una collezione che, per le sue caratteristiche, si pone come un ponte tra la gioielleria tradizional-celebrativa e quella tribale e decorativa. E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Salvatore FerragamoSalvatore Ferragamo
Salvatore Ferragamo
Salvatore Ferragamo

Commenti

comments