Elisa Sednaoui protagonista del corto di Silvio Betterelli | VIDEO

Per la sua collezione spring-summer 2012 che sfilerà a Milano oggi sabato 24 settembr, Silvio Betterelli fa le cose in grande, presentando un esclusivo cortometraggio. Un film che riunisce tre giovani artisti. Silvio Betterelli, designer e artista italiano dalla visione contemporanea, internazionale e pertanto contaminata dalle sue origini sarde, Joost Vanderbrug, regista e fotografo olandese, […]

Per la sua collezione spring-summer 2012 che sfilerà a Milano oggi sabato 24 settembr, Silvio Betterelli fa le cose in grande, presentando un esclusivo cortometraggio. Un film che riunisce tre giovani artisti. Silvio Betterelli, designer e artista italiano dalla visione contemporanea, internazionale e pertanto contaminata dalle sue origini sarde, Joost Vanderbrug, regista e fotografo olandese, che ha collaborato con numerosi artisti e designers, e soprattutto Elisa Sednaoui, modella e attrice italo franco-egiziana dalle origini siriane, già musa di Karl Lagerfeld, che interpreta a meraviglia lo stile di Silvio Betterelli.

Questi tre artisti si incontrano sul set per fissare su pellicola immagini, colori e sensazioni della nuova collezione. In tre minuti di vdeo moodboard, Joost Vanderbrug, come Antonioni, maestro italiano, dirige Elisa Sednaoui, bella e intrigante come Monica Vitti.

In questi tre minuti, luci, colori, parole e gesti racchiudono atmosfere rarefatte e sensuali dalle quali nasce la donna che Silvio Betterelli porterà in passerella.

Quando Joost, il regista del corto, mi ha spiegao che la sua ispirazione per il progetto veniva da Antonioni e dale se atrici, il mio cuore ha sobbalzato, perchè Monica Vitti è la mia eroina. La notra priorità era di evitare per quanto possibile i clichés del “fashion movie”. Volevamo aportare qualcosa di più originale, divertirci, esplorare” dichiara Elisa Sednaoui.

Il designer aggiunge “Joost mi ha chiesto di raccontargli la mia nuova collezione e in genere il processo creativo che è alla base del mio lavoro. Gli ho mandato qualche sketch e una serie di foto random della mia casa. (…) Lui è rimasto affascinato e mi ha chiesto di costruire letteralmente un set, allestendolo secondo il mio gusto datrovarobe-collezionista. I capi che abbiamo scelto invece sono stati due colpi di fulmine; in showroom quando Elisa li ha presi in mano è rimasta folgorata. Li ha indossati immediatamente ed ha cominciato a ballare: era bellissima e quei capi sembravno suoi da sempre“. E.L.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Silvio BetterelliSilvio Betterelli
Silvio Betterelli
Silvio Betterelli
Silvio Betterelli

Commenti

comments