Fuori Salone: NIL 28 e la Seduta di Quartiere

Il nuovo Piano di Governo del Territorio di Milano punta a ri-affermare ed enfatizzare il tessuto esistente dei quartieri. Così nascono i NIL (Nuclei di Identità Locale), quartieri che corrispondono ad ambienti dai confini variabili, in grado di modificarsi, sovrapporsi, sconfinare l’uno nell’altro. L’insieme dei NIL (88 entro il confine comunale, oltre 400 nell’area metropolitana) […]

Il nuovo Piano di Governo del Territorio di Milano punta a ri-affermare ed enfatizzare il tessuto esistente dei quartieri. Così nascono i NIL (Nuclei di Identità Locale), quartieri che corrispondono ad ambienti dai confini variabili, in grado di modificarsi, sovrapporsi, sconfinare l’uno nell’altro. L’insieme dei NIL (88 entro il confine comunale, oltre 400 nell’area metropolitana) andranno a costituire nella Milano di domani un sistema di nuove centralità riconoscibili e nominabili quasi fossero piccole municipalità di quartiere.

Da questa premessa fondamentale trova ispirazione la costituzione dell’associazione culturale NIL 28 che rappresenta il quartiere Umbria-Molise dove coesistono numerosissime realtà creative che, di fatto, delineano un vero e proprio profilo in questo senso del quartiere stesso.

L’associazione NIL 28 si propone, innanzitutto, di avviare un percorso di valorizzazione di tali realtà, ed al tempo stesso, di attivare un processo di (auto)determinazione del quartiere quale nuovo distretto della creatività a sud-ovest di Milano.

NIL 28 si propone però di non astrarre una tale risorsa produttiva dal luogo e dal contesto in cui opera come invece spesso accade. L’associazione intende canalizzare tale opportunità, nell’interesse comune di valorizzazione dei luoghi di vita quotidiani condivisi, verso un dialogo stretto e continuo tra abitanti e mondo della creatività.

In questo quadro, Seduta di Quartiere è il primo evento di ‘start up’ dell’iniziativa. Un numero zero, pensato ed immaginato con il preciso obiettivo di condividere concretamente, attraverso il semplice atto di sedersi insieme, lo spazio collettivo. L’evento potrebbe essere raccontato con un semplice slogan: abitiamo insieme con orgoglio il nostro quartiere.

L’appuntamento è per il 16 aprile dalle 17.00 in poi ed avrà il sapore di una festa con buffet, musica ed un palinsesto creativo d’intrattenimento. A farla da padrone l’installazione di tipologie di sedie differenti (da qui l’idea di collegare l’iniziativa alla settimana del Salone del Mobile), perché per stare insieme seduti a tavola, ognuno dovrà portarsi una sedia con sé, quale simbolico auto-invito. A.R.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Commenti

comments