Kenzo a Parigi sogna il profumo dei fiori…quello che toglie il respiro

“Ho fatto un sogno. Ero in una stanza, in una grande casa con un grande cortile. C’era una festa, una grande festa. Musica, luci e colori. Ho visto Frida con Diego, Dolores, John D.P., Tina ed Edward, Dorothea. Si respirava aria di libertà rivoluzionaria e si sentiva il profumo intenso dei fiori…che toglieva il respiro”. […]

“Ho fatto un sogno. Ero in una stanza, in una grande casa con un grande cortile. C’era una festa, una grande festa. Musica, luci e colori. Ho visto Frida con Diego, Dolores, John D.P., Tina ed Edward, Dorothea. Si respirava aria di libertà rivoluzionaria e si sentiva il profumo intenso dei fiori…che toglieva il respiro”. A Parigi sfila l’autunno-inverno di Antonio Marras per Kenzo. Un tripudio di fiori e delicatezze in chiffon proposti in colori terrosi, muschiosi, bruciati, verderamati… tinte dense che sfumano su broccati e sete leggere o su panni di lana fluidi, corposi e maschili.

Tutto dedicato alle celebri donne del passato che hanno segnato la storia con la loro arte, il loro temperamento e la loro voglia di vivere. Georgia O’Keeffe, pittrice statunitense e “grande osservatrice di fiori” (nda), moglie di Alfred Stiegliz, scrisse una poesia bellissima divenuta il concept di collezione: “Tutti noi abbiamo a che fare con i fiori. Tendiamo le mani per toccarli, ci chiniamo per odorarne il profumo o li regaliamo per fare piacere agli altri. Ma raramente abbiamo il tempo di osservarli davvero. Ho dipinto ogni fiore come lo vedevo e l’ho dipinto grande perché gli altri vedano quel che vedo io.

“Sono rimasto sedotto dal fascino intriso di delicatezza virile di donne artiste e sovversive…e ancora sogno” (Antonio Marras). E.M.

Segui Fashion Times su Facebook e Twitter

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

Kenzo by Antonio Marras A-I 2011/2012Kenzo by Antonio Marras A-I 2011/2012 Kenzo by Antonio Marras A-I 2011/2012 Kenzo by Antonio Marras A-I 2011/2012

Commenti

comments