Grafismo e streetwear essenziale per C’N’C Costume National VIDEO

Per C’N’C Costume National, Ennio Capasa parte dalla swinging London anni ’60 e la riporta dritto nel 2011. Il risultato è, non solo grintoso e urban, ma ecco che gli abitini svasati dei sixties si decostruiscono per rincomporsi con accostamenti diversi e tagli audaci. Sulla passerella del brand compare anche il colore, frizzante e acceso, […]

Per C’N’C Costume National, Ennio Capasa parte dalla swinging London anni ’60 e la riporta dritto nel 2011. Il risultato è, non solo grintoso e urban, ma ecco che gli abitini svasati dei sixties si decostruiscono per rincomporsi con accostamenti diversi e tagli audaci. Sulla passerella del brand compare anche il colore, frizzante e acceso, ma pur sempre accostato all’intramontabile nero. Compare anche un viola acceso e luminoso. Tra i capispalla trionfa il panno di lana in versione tartan/pied de poule.

Al top anche la parka, e la giacca da biker, un’irrinunciabile di uno stile underground o della collezione street & chic firmata da Ennio Capasa. Il grafismo è la parola d’ordine per un rigore che sa anche “twistare” per rimanere sempre femminile. Semplicemente adorabili gli abitini trapezio della sera, dalla linea pulita, impreziosita da qualche tocco di luce e dalla schiena interamente nuda grazie ad un audace e vertiginoso scollo a V. E.L.

Registrati gratis a Privalia: sconti fino al 70%

Iscriviti alla NEWSLETTER di Fashion Times

C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C’N’C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012
C'N'C Costume National Fall-Winter 2011/2012

Commenti

comments