Chiusura positiva per Arena Italia con crescita del 3%

Chiusura anno con segno positivo, quella di Arena Italia, leader mondiale fra i water-wear brands. La previsione di chiusura del 2009 ammonta a 51,5 milioni, pari ad una crescita del 3%, rispetto all’anno precedente. La struttura di Arena Italia è composta dalla divisione “Domestic” e da quella “International” (distributori e licenziatari). La Domestic Business prevede […]

Chiusura anno con segno positivo, quella di Arena Italia, leader mondiale fra i water-wear brands.

La previsione di chiusura del 2009 ammonta a 51,5 milioni, pari ad una crescita del 3%, rispetto all’anno precedente. La struttura di Arena Italia è composta dalla divisione “Domestic” e da quella
“International” (distributori e licenziatari). La Domestic Business prevede una chiusura a 35.100 milioni (+2,5%), mentre l’International Business a 16.400 con un + 4,5%. Un risultato gratificante, vista la difficile congiuntura mondiale, dichiara Alessandro Carpignano, Direttore Generale di Arena Italia.

Un anno più che positivo anche in vasca: Arena archivia un successo senza precedenti ai Mondiali di Nuoto di Roma 2009: nelle competizioni in piscina ed in mare aperto i costumi Arena hanno vinto 52 medaglie delle 120 disponibili, cioè il 43% del totale, un risultato che non si era mai verificato in un evento mondiale.

Alessandro Carpignano, Direttore Generale di Arena ItaliaAlessandro Carpignano, Direttore Generale di Arena Italia

Commenti

comments